Il cielo stellato di giugno 2008

02/06/2008

A giugno abbiamo il giorno più lungo e la notte più breve. Il sole raggiunge il suo punto più alto il 21 del mese, portandoci direttamente all’estate.

Luna: il mese inizia con la luna piena il 1 giugno.
Pianeti: Mercurio e Venere rimangono inosservabili per tutto il mese.
Marte è basso a ovest e si sposta dal Cancro verso il Leone.
Giove ora può essere trovato in Sagittario un po’ prima.
Saturno si trova ancora nella costellazione del Leone, ma ormai quasi solo nella prima metà della notte.
Urano può essere visto nel cielo mattutino nella costellazione dell’Acquario.
Nettuno è anche un oggetto notturno. Può essere trovato da mezzanotte con un piccolo telescopio nella costellazione del Capricorno.
Costellazioni: A giugno il triangolo primaverile, formato dalle stelle Regolo nella costellazione del Leone, Arturo nella costellazione del Boote e Spica nella Vergine, domina ancora il cielo notturno. Tuttavia ora compaiono sempre più costellazioni estive, come ad esempio il triangolo estivo con Deneb dal cigno, Vega dalla lira e Atair dall’aquila.
Oggetti celesti speciali:
Giugno è il mese migliore per avvistare le stelle cadenti! In questo modo si potrebbero teoricamente attendere sei sciami di meteoriti, anche se non molto pronunciati.
02.06. Tau-Erculide Massimo (visibile dal 18 maggio al 13 giugno in Ercole)
7.-8.6. Librido massimo (Bilancia)
11.-21.6. Visibilità delle Liridi di giugno (Lira)
13.6. 13.6. Massimo Sagittario
26.6. Corvidi massimo (visibile dal 24 giugno al 1 luglio a Raben)
27.6. Giugno Draconid Maximum (Draghi)